Home » IRAN

Mani tese e mani tagliate. Vedi alla voce: Iran

17 aprile 2009 di 3

iranChe cos’è L’Iran? Per l’Occidente, è anzitutto una sfida culturale e politica. Certo è assurdo liquidare una società e una cultura così ricche e complesse come quelle dell’Iran isolando quel Paese in quanto “regime integralista”. Ogni giorno nuovi temi ci vengono posti sul tappeto (persiano, of course). Pochi esempi: 1) La questione nucleare, materia “sensibile” per l’opinione pubblica nazionalista iraniana,  ma non meno “sensibile” per la sicurezza dello Stato di Israele, sottoposto alle roboanti e intollerabili minacce (solo propagandistiche?) di Ahmadinejad . 2) Il ruolo-chiave che l’Iran può giocare in un’ipotetica risoluzione dei conflitti in Afghanistan e Iraq. 3) La drammatica questione dei diritti umani e politici continuamente violati. 4) Le politiche petrolifere e i legami economici con i Paesi occidentali (Italia in prima fila). E si potrebbe continuare a lungo….

images5

Il 15 aprile, in un editoriale sul Corriere della Sera (http://www.corriere.it/editorialiimages-11/09_aprile_15/venturini_194fe2e8-297c-11de-8317-00144f02aabc.shtml) Franco Venturini si è chiesto se la “politica della mano tesa” di Barack Obama ad Ahmadinejad non sia un grosso rischio, e ha concluso opportunamente:  “Obama sbaglia, quando tende la mano? No di certo. Ma dobbiamo, questo sì, augurargli moltissima fortuna, perché ne avrà e ne avremo bisogno”.

Sulle prospettive dell’Iran a trent’anni dalla rivoluzione khomeinista – e in vista delle elezioni presidenziali che si terranno il 12 giugno – l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (www.ispionline.it) promuove il 28 aprile alle ore 18 una tavola rotonda nella propria sede di Palazzo Clerici (via Clerici 5, Milano). Interverranno: Riccardo Redaelli (Università Cattolica di Milano e Landau Network-Centro Volta, http://www.centrovolta.it/landau/), Farian Sabahi (www.fariansabahi.com, Università degli Studi di Torino), Anna Vanzan (IULM e Università degli Studi di Milano), Elisa Giunchi (ISPI e Università degli Studi di Milano).

Per chi avesse voglia di approfondire questi temi, un utile contributo alla riflessione può essere fornito dall’ultimo report sull’Iran del RAND, un istituto no profit di ricerche geopolitiche. Il report, intitolato Understanding Iran, è scaricabile da http://www.rand.org/pubs/monographs/2008/RAND_MG771.pdf.

Related Posts with Thumbnails

3 Risposte »

  • Alessandra :

    Hm….questa tavola rotonda sarà, credo, molto ineressante. Ho già avuto modo di sentire Farian Sabahi parlare proprio della questione nucleare a Firenze qualche anno fa…credo che lei abbia parecchio da dire e da sfatare sulla faccenda “minaccia ad Israele”, fortunatamente.
    Temo che sull’intero paese aleggi, da parte dell’occidente, una scarsissima conoscenza della storia – antica come recente – come della cultura, e una pletora di conoscenze per la maggior parte filtrate – ergo errate -, causatespesso da un modo fortssimamente “westerncentric”(per usare un neologismo) di fare notizia, soprattutto in tv.
    Spero che questa sia una di qelle belle tavole rotonde in cui si sega una bella inversione di tendenza…a giudicare da chi vi prenderà parte, direi che c’è da sperare in bene. :)

    Ciao Marco, a presto

  • marco restelli (autore) :

    Alessandra, spero proprio che tu abbia ragione! Abbiamo bisogno di informazione corretta e approfondita, al di là dei facili schematismi e delle superificialità dei media nostrani.
    In ogni caso grazie per il tuo contributo, e ricorda che MilleOrienti è a tua disposizione per qualsiasi intervento!
    ciao
    Marco

  • Alessandra :

    Domani pomeriggio ci sarà una conferenza sul riformismo in Iran alla vigilia delle elezioni di giugno qui a Firenze…interverrà…rullo di tamburi…Yousefi Eshkevari. Non sono sicura al 200 percento di riuscirci ad andare, spero di sì…in caso di mia presenza all’evento (cosa per la quale nutro fortissime speranze), riporterò.

    Baci,

    Ale

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.


9 + 6 =