Home » INDIA, TECNOLOGIA E SCIENZA

L’India: abbiamo trovato l’acqua sulla Luna

23 settembre 2009 di 5

luna640ds4«C’è vita sulla Luna?». «Poca, e solo il sabato sera». Questa battuta scema mi è tornata in mente leggendo  un articolo del Times of India secondo cui siamo alla vigilia di una rivelazione importante: il satellite indiano Chandrayaan-1 (che si chiama così perché Chandra significa Luna) avrebbe scoperto l’esistenza di acqua sulla Luna. Il condizionale è d’obbligo fino a domani, quando la Nasa convocherà nel suo quartier generale di Washington una conferenza stampa per un «annuncio rilevante» sul progetto Moon Mineralogy Mapper, la cui strumentazione era appunto collocata sul satellite indiano. Ma la notizia sta ormai facendo il giro del mondo.chandra
Il Times of India aggiunge che i dati e le 70mila fotografie scattate dal Chandrayaan-1 (ora “defunto” ) saranno la base per le ricerche di esplorazione lunare del Chandrayaan-2, che sarà pronto nel 2012. Intanto, ieri dalla base indiana di Sriharikot sono stati lanciati contemporaneamente il satellite indiano Oceansat-2 e altri 6 nanosatelliti europei.

Nell’induismo antico Chandra,  la Luna,  era una divinità (a destra) collegata al nettare degli Dei (l’amrita) e al ciclo della vita e della morte, con i relativi culti. Oggi, Chandra è un oggetto di studio dell’ISRO, l’Indian Space Research Organisation, che ha ambiziosi programmi spaziali in collaborazione con Usa e Russia.  Per me, da sempre amante della fantascienza, lo «spazio, ultima frontiera» (chi riconosce la citazione?) è cosa di grande fascino. Ma oggi preferisco salutarvi, cari lettori,  con un’ “altra” Luna, quella degli antichi versi di Yogeshvara: «Sorbisce dalla scodella del cielo/guizzando la mobile lingua del lampo/il grande gattto nuvola, ora/tiepido latte di luna».

Related Posts with Thumbnails

5 Risposte »

  • Stefania :

    Allora lo scrittore Vikram Chandra è Vikram “Luna”, ahahah! 🙂
    L’hindi mi stupisce sempre di più, ho scoperto proprio l’altro giorno che ieri e domani si dicono allo stesso modo… e sono linguisticamente turbata! 😉

  • GIUSEPPE :

    Francamente con l’informazione di tutti i massmedia c’è da rincretinire.
    Perchè tanto clamore per l’acqua trovata sulla luna quando essa, se la memoria non mi inganna è già stata trovata da un precedente satellite americano 15 –20 anni addietro. RIcordo che allora il clamore è stato minore di oggi e se la memoria non mi inganna i media quantificarono anche la quantità. Era situata in una striscia di alcuni chilometri, uno spessore di pochi metri e una larghezza di pochissime decine di metri. qualcuno ricorda qualcosa in merito?

  • marco restelli (autore) :

    A Stefania: hai ragione, la parola hindi KAL significa sia ieri sia domani. E naturalmente rimanda alla concezione circolare del tempo tipica dell’India classica. Non è meraviglioso?

    A Giuseppe: io non mi ricordo dell’evento che citi ma la massa di informazioni che ci bombarda ogni giorno è tale che è possibilissimo che tu abbia ragione…

  • Arue_boc :

    Interessantissimo l’articolo.
    …Ma ancora più interessante è stato leggere il commento di Stefania e scoprire questa particolarità del’hindi!

  • viaggindia :

    Ciao caro Marco,
    Complimenti per il tuo bel sito, pieno delle informazioni,

    Volevo chiederti la collaborazione per le notizie sull’India e le informazioni su India, Nepal, Tibet e Bhutan.

    Ed anche scambio link se vuoi.
    Sono titolare del marchio Viaggindia http://www.viaggindia.com
    ed ho il sito http://www.italia-in-india.com ed ancora altri sitiweb interessati.

    Fammi sapere i tuoi commenti,
    Grazie mille ed a presto,

    Kesar Singh
    Viaggindia

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.

Inserisci il risultato dell\'operazione * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.