Home » BUDDHISMO, TIBET

Buddhisti d’Italia: un po’ di news aspettando il Vesak 2010

14 aprile 2010 di 1

Il mondo buddhista in Italia, diversificato in varie scuole al proprio interno, è in costante crescita. In attesa che si realizzi l’Intesa (o Concordato) fra l’Unione Buddhista Italiana (UBI) e lo Stato italiano, tutte le scuole buddhiste si preparano a celebrare anche nel nostro Paese il Vesak, la ricorrenza in cui si celebrano la nascita, l’illuminazione e la dipartita di Buddha Shakyamuni. Si tratta della festa buddhista più importante, festeggiata dai buddhisti di tutte le tradizioni in tutto il mondo. E in Italia? Nel 2010 l’UBI ha stabilito di organizzare il Vesak a Milano, il 29 e 30 maggio, con il patrocino della Provincia di Milano e la collaborazione del Centro Sri Lanka Bauddha Sanghamaya, centro di tradizione Theravada cui fa riferimento la folta comunità singalese residente nella capitale lombarda. Il tema del Vesak italiano 2010 sarà  ” Interconnessione tra gli Esseri e Corresponsabilità tra le Culture”, e la celebrazione del Vesak si dipanerà in una ricca serie di incontri, cerimonie, convegni (al Centro Congressi della Provincia di Milano, via Corridoni 16) e processioni per la città. MilleOrienti, naturalmente, vi fornirà il programma preciso degli eventi prima dell’inizio del Vesak.

– Un’altra notizia dal mondo buddhista italiano: è stata ricostruita la sala da preghiera del tempio (gompa) dellIstituto Lama Tzong Khapa di Pomaia (Pisa), funestato oltre un anno fa da un terribile incendio. Qui sotto potete vedere una foto del gompa, diffusa da Piero Sirianni su Facebook. Dopo l’incendio si era aperta una gara di solidarietà fra tanti – buddhisti e non – per raccogliere fondi per la ricostruzione, e anche il cantante Franco Battiato aveva partecipato con un concerto di beneficenza. L’Istituto Lama Tzong Khapa è uno dei più autorevoli centri buddhisti d’Europa, fa riferimento alla scuola tibetana Gelug – la stessa cui appartiene il Dalai Lama, che a Pomaia ha soggiornato varie volte – ed è membro della Fondazione internazionale per la preservazione della Tradizione Mahayana. L’Istituto ospita corsi di meditazione di maestri di varie tradizioni buddhiste, e ha avviato un progetto su “Meditazione e Neuroscienze” per la realizzazione di un Master universitario in collaborazione con l’Università di Firenze.

Il nuovo gompa dell'Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia (Pisa)

Infine, una notizia che interesserà tutti coloro che, come me, ricordano con affetto il grande giornalista e scrittore Tiziano Terzani, autore di libri meravigliosi come Un indovino mi disse, In Asia e Un altro giro di giostra. A Terzani verrà intitolato alla sua memoria un hospice che accoglierà malati, terminali e non, assistiti da medici che utilizzeranno la medicina “ufficiale” ma anche quelle tradizionali senza trascurare la dimensione spirituale. L’Hospice Tiziano Terzani sorgerà sulle colline di Castellina Marittima, fra le province di Pisa e Livorno, e sarà convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale. Al centro del progetto c’è la Onlus Dare Protezione, cui partecipano anche monaci dell’Istituto di Pomaia. L’annuncio sarà dato durante il convegno «Portare pace nella Vita e nella Morte» che si svolgerà dal 30aprile al 2 maggio 2010 all’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia, alla presenza della moglie di Terzani, la scrittrice Angela Terzani Staude.

Tiziano Terzani

Related Posts with Thumbnails

1 Risposta »

  • Silvia :

    Negli ultimi anni sono stata qualche volta al Vesak organizzato a Spilamberto (Modena) dalla comunità dello Sri Lanka, che è molto popolosa nella zona.
    Veramente una bella festa, piena di gioia, di con preghiere buddiste, luci, processioni, lotterie a premi e cibo a volontà!
    Lo consiglio soprattutto a chi ha voglia di conoscere un po’ della popolazione dello Sri Lanka che abita in Italia!

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.

Inserisci il risultato dell\'operazione * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.