Home » BUDDHISMO, GIAPPONE, LIBRI

Vi interessa lo Zen? Ecco un libro da non perdere

2 Giugno 2014 di - 46 views

doshin-2Non leggete questo libro; praticatelo. Capirete così perché sia un libro da non perdere (in particolare per chi è interessato al buddhismo zen).
IL LIBRO
«Questo è un libro di domande, non di risposte. I maestri zen, infatti, non tendono a fornire le risposte giuste perché nelle risposte c’è poca energia. Pongono invece le domande giuste, perché sono le domande a essere piene di vita, piene di possibilità». Così scrive Dario Doshin Girolami (foto sopra) nell’introduzione al suo bellissimo libro Lo zen soto e i koan. La Via della presenza di spirito (Edizioni La Parola, pp. 234, euro 20, 2014). Prosegue Doshin Girolami nell’introduzione: «Nella tradizione Zen Soto si utilizzano i koan, antiche storie di illuminazione, per individuare le domande che bisogna porsi per investigare nella giusta direzione. Ecco perché in questo libro troverete – a commento dei koan, e secondo lo stile Zen Soto – tante domande e non certo la soluzione ai koan. Venti storie zen, venti storie di illuminazione senza tempo».

I KOAN I koan sono domande paradossali che puntano a risvegliare la mente e non prevedono una risposta razionale. Un celebre koan è :«Due mani che battono producono uno schiocco, una mano produce mezzo schiocco?». Molti altri koan hanno invece una struttura narrativa, ed è su questi che si concentra Doshin Girolami prendendoli (e poi commentandone il significato) da testi zen pubblicati anche in Italia, testi ormai celebri come La porta senza porta (editore Adelphi), La raccolta della roccia blu (editore Astrolabio) e tanti altri. Doshin Girolami definisce il koan «una storia apparentemente irrisolvibile che, mettendo in scacco matto la mente del meditante, richiama alla pratica meditativa. In questa prospettiva è dunque possibile considerare la meditazione come un gioco, un gioco strategico e destrutturante, mirante a riportare la mente al suo stato originario: spontaneo, aperto e luminoso», senza dimenticare che «non è possibile trasformarsi prima di essersi profondamente accettati».

L’AUTORE Per avere chiaro il valore del libro è utile anche  conoscere il valore del suo autore. Dario Dosh138in Girolami è un maestro Zen della scuola Soto. Si è formato nel San Francisco Zen Centre fondato dal celeberrimo maestro Suzuki Shunryu (autore fra l’altro di Mente Zen, mente di principiante, edito da Astrolabio) e si è laureato in Religioni e filosofie dell’india e dell’estremo oriente con un autorevolissimo docente di buddhismo, Corrado Pensa, all’Università La Sapienza di Roma. A sua volta, Doshin Girolami ha poi fondato il Centro Zen l’Arco a Roma, insegna in alcune università e tiene corsi di zen presso il carcere di Rebibbia. A questo proposito avevo già segnalato la sua attività su MilleOrienti: leggete qui l’intervista che gli avevo fatto (pubblicata anche su Yoga Journal) e intitolata «Intervista al monaco zen che porta la meditazione in carcere».

TRE FRASI Potrei intrattenervi a lungo, cari lettori, sulle piccole-grandi illuminazioni che ho trovato in questo libro come fiori sparsi in un prato. Ma il consiglio è: leggete il libro e trovate le vostre. Preferisco salutarvi con tre sole frasi di Doshin Girolami, sparse nel libro. 1) «Ogni gesto quotidiano, e non soltanto la meditazione formale, deve essere occasione di consapevolezza, di pratica e di illuminazione». 2) «La pratica zen ha a che fare con l’essere assolutamente,  completamente qui e ora, totalmente in pace con la realtà del momento presente». 3) «Accettare e comprendere la natura del Sè con la propria mente è impossibile, occorre accettarla, sentirla, assimilarla anche con il corpo». 

Buona domande a tutti 🙂

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.

Inserisci il risultato dell\'operazione * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.