Home » BUDDHISMO, LIBRI, MOSTRE, TIBET

Arte, libri, danza, musica: a Venezia si festeggiano gli 80 anni del Dalai Lama

24 Giugno 2015 di 1

Dalai LamaSua Santità Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama del Tibet, il 6 luglio 2015 (20° giorno, del 5° mese dell’anno tibetano 2142) compirà 80 anni.  La Fondazione per la Preservazione della Tradizione Mahayana (FPMT), il Progetto L’Eredità del Tibet e il Comitato Padiglione Tibet (progetto curato da Ruggero Maggi) come atto di affettuoso omaggio all’opera di questo Premio Nobel per la Pace, hanno deciso di dedicare al Dalai Lama il prossimo anno tibetano (che è iniziato il 19 febbraio 2015 e terminerà l’8 febbraio 2016), organizzando a Venezia eventi artistici, insegnamenti spirituali e conferenze. Proponendo anche installazioni di forte impatto emozionale e coinvolgendo artisti del mondo della pittura (tra cui Gillo Dorfles ed il Premio Nobel Dario Fo), della scultura, della performance, del video, della musica.

Lunedì 6 luglio 2015 a Venezia (presso il Padiglione Tibet,  Santa Marta Congressi – SpazioPorto, fermata Santa Marta del vaporetto) si terranno tre eventi:

ORE 18.00 Presentazione del libro Tulku, le incarnazioni mistiche del Tibet: testo di Piero Verni e fotografie di Giampietro Mattolin. Il volume prende in esame la peculiare tradizione tibetana dei lama reincarnati. Nel corso della serata verranno proiettate fotografie di Giampietro Mattolin scattate in occasione della importante festa per gli 80 anni del Dalai Lama che si è tenuta a Dharamsala (India settentrionale) il 21 giugno 2015.

ORE 20.30. Orizzonte. Performance di danza contemporanea di Ksette coreografia di Kappa con Elisa Ferri, Melissa Simionato, Giuseppe Spinelli. «[…] cammino per dieci passi e l’orizzonte si sposta di dieci passi più in là. Per quanto io cammini, non la raggiungerò mai. A cosa serve l’utopia? Serve proprio a questo: a camminare». (Eduardo Galeano)
unnamed

ORE 21.00.  Concerto serale di Alberto Fortis per pianoforte e voce. La scaletta alternerà i classici del repertorio del cantautore ad alcuni brani del suo album più recente, “Do L’Anima”. Fortis segue il Dalai Lama fin dagli Anni Ottanta e da sempre è sensibile ai temi sociali e umanitari, tanto da essere stato nominato ambasciatore UNICEF “a tutela dei bambini della popolazione nativo-americana Navajo” e testimonial di A.I.S.M. (Associazione Italiana contro la Sclerosi Multipla).
Alberto Fortis

INFO: www.padiglionetibet.com, ruggero.maggi@libero.it, maggiruggero@gmail.com TEL. 320.9621497. ENTRATA LIBERA. Orari: martedì – domenica 11.00/19.00 – chiusura: lunedì

Related Posts with Thumbnails

1 Risposta »

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.

Inserisci il risultato dell\'operazione * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.