Home » ARCHEOLOGIA, CINA, MOSTRE

Meraviglie dell’arte cinese in mostra sui Colli Euganei. Fino al 25 settembre

26 Maggio 2016 di -

_DSC2374I Colli Euganei sono fra i tanti gioielli quasi sconosciuti d’Italia. Si tratta di un centinaio di verdissime colline nel cuore del Veneto (Padova), tappezzate di vigneti e punteggiate da giardini e ville aperti al pubblico, nonché da raffinati centri d’arte come la cittadina di Este. Proprio qui, nel Museo Nazionale Atestino (cioè di Este) ho appena visto una bellissima mostra di arte cinese che rimarrà aperta fino al 25 settembre 2016: Meraviglie dello Stato di Chu.

fenice intagliata su legno laccato

Fenice intagliata su legno laccato.

Ve la consiglio, cari lettori, non solo per la qualità degli oggetti esposti ma anche perché questa è la prima mostra europea mai dedicata allo Stato di Chu, un regno cinese che fiorì in epoca pre-cristiana e che raggiunse il massimo della potenza fra il Periodo degli Autunni e degli Inverni (770-454 a. C.) e il Periodo degli Stati Combattenti (453-221 a.C.). Fino ad essere poi inglobato (e quasi cancellato) dal nascente Impero cinese.

Campana (yong) in bronzo

Campana (yong) in bronzo.

Questa mostra-evento è stata resa possibile dai rapporti intrattenuti dalle città di Este e di Adria con il Museo dell’Hubei nella città di Wuhan, che ha concesso le opere esposte, provenienti da sontuosi corredi funebri di alcune tombe di aristocratici. In mostra ad Este troverete antichi strumenti musicali, magnifici bronzi rituali, giade e lacche in una sezione della mostra chiamata I suoni del Fiume Azzurro, caratterizzata da un percorso plurisensoriale in cui è possibile fra l’altro ascoltare e vedere un concerto eseguito da un’orchestra cinese che utilizza strumenti musicali analoghi a quelli esposti a Este.

Decorazioni di fenici stilizzate su contenitore in bronzo per il vino

Decorazioni di fenici stilizzate su contenitore in bronzo per il vino.

Ma la mostra Meraviglie dello Stato di Chu non si esaurisce ad Este, ha anche un’altra sede: quella dell’interessantissimo Museo Nazionale archeologico  di Adria, deliziosa cittadina (da cui il nome del Mare Adriatico)  che ospita una sezione della mostra intitolata L’arte della guerra. Anche al Museo di Adria c’è un percorso plurisensoriale che conduce attraverso armature, armi antiche e parti di carri da guerra, sempre provenienti dal Museo dell’Hubei nella città di Wuhan.

Armatura e copricapo in cuoio pressato e laccato.

Armatura e copricapo in cuoio pressato e laccato.

Tutte le foto in questa pagina sono relative ad oggetti esposti (fino al 25 settembre 2016) nei musei di Este e di Adria e risalgono al Periodo degli Stati Combattenti (453-221 a.C.). Oltre a ciò, la mostra ha una piccola appendice anche in una sala del Museo di arte orientale Ca’ Pesaro di VeneziaNelle sedi della mostra è possibile acquistare il catalogo, in italiano e in inglese, Meraviglie dello Stato di Chu (pp. 173, € 20).

Il

Il “Guardiano della Tomba” in legno e corna di cervo.

 

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.

Inserisci il risultato dell\'operazione * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.