Home » CINEMA INDIANO

2-4 febbraio 2018: tre giorni di cinema indiano d’autore a Milano

24 gennaio 2018 di -

Per il quinto anno consecutivo il “best of” del River to River – Florence Indian Film Festival – che ha avuto la sua 17a edizione dal 7 al 12 dicembre 2017 a Firenze – arriva allo Spazio Oberdan di Milano.
Primo festival cinematografico occidentale dedicato all’India, il “River to River”, che celebra un ideale gemellaggio fra i fiumi Arno e Gange, 17 anni fa fu un’idea coraggiosa dell’instancabile Selvaggia Velo (nell’immagine sopra). Come direttrice Selvaggia ha portato il festival fiorentino ad essere un punto di riferimento internazionale sul meglio del cinema indiano.
Il 2 febbraio 2018 la “pillola” milanese comincia con il film dell’anno proiettato anche alla Berlinale 2017 nonché proposta indiana agli Oscar, l’acclamato Newton, interpretato dal talentuoso Rajkumar Rao (sopra e sotto due immagini de protagonista).
La successiva giornata vedrà rispettivamente il cortometraggio e il docu-fiction vincitori del Premio del Pubblico a Firenze nell’edizione di dicembre 2017: Kajal e Abu: il primo  sulle donne e la loro posizione nel mondo, il secondo è un racconto biografico e appassionante del giovane regista Arshad Khan (sotto, un’animazione). Infine, domenica 4 febbraio, sarà la volta del lungometraggio vincitore del premio del pubblico a Firenze, l’intenso e commovente My Pure Land (sotto, un’immagine) interpretato dalla giovane Suhaee Abro, che sarà presente alla proiezione.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.

Inserisci il risultato dell\'operazione * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.