Home » headline, INDIA

150 anni fa nasceva Gandhi: lo festeggiamo a Firenze e a Milano

30 Settembre 2019 di -



«Le generazioni future stenteranno a credere che un uomo come Gandhi abbia camminato su questa terra». Così lo scienziato Albert Einstein parlava del Mahatma, cioè la “Grande Anima” (come lo aveva definito il poeta premio Nobel Tagore) per il suo costante impegno, personale sociale e politico, in favore della Nonviolenza.

Mercoledì’ 2 ottobre 2019 sarà il 150° anniversario della nascita del Mahatma Gandhi. Festeggiamenti per quest’uomo straordinario si terranno in tutto il mondo: qui sotto vedete  la locandina di un evento previsto a Città del Messico a cura dell’associazione Ora World Mandala


E in Italia?
Qui sotto segnalo due eventi a Firenze e a Milano, e di quest’ultimo sarò protagonista anche io. Ma cominciamo con Firenze.

Mercoledì 2 ottobre
il capoluogo toscano ha deciso di intitolare un ponte al politico e filosofo indiano. Il River to River Florence Indian Film Festival , che terrà la sua 19a edizione dal 5 al 10 dicembre 2019, collabora alla giornata dedicata a Gandhi con la proiezione del bellissimo film omonimo, diretto da Richard Attenborough. Alle ore 9 ci sarà alla Fondazione Zeffirelli, Piazza San Firenze 5, una proiezione riservata alle scuole. Alle 11.30, cerimonia di intitolazione del nuovo Ponte Mahatma Gandhi, aperta alla cittadinanza: Ponte sul Mugnone, che collega Viale Redi a Via Circondaria. E alle ore 15, ancora alla Fondazione Zeffirelli, proiezione dello stesso film a ingresso libero fino a esaurimento posti.

E passiamo a Milano Che dalle ore 9 di mattina del 2 ottobre ospiterà un convegno su “Gandhi 1869-2019. 150 Years of Celebrating the Mahatma”, dove si analizzeranno sotto vari aspetti (giuridico, politico, sociale, psicologico) l’attualità del suo pensiero e della sua prassi politica nonviolenta. Il convegno – aperto a tutti – si terrà al Polo Universitario di Sesto San Giovanni (MM1), Piazza Indro Montanelli (Sala Riunioni, 1° piano). Qui la locandina.

Promosso dalle Cattedre di Lingua Hindi e di Cultura Indiana, a cura della prof. Maria Angelillo, il convegno si terrà al Dipartimento di Scienze della Mediazione Linguistica e Studi Interculturali dell’Università degli Studi di Milano. 

Fra i relatori ci sarò anche io (ore 11). Nel mio intervento parlerò di alcune istituzioni gandhiane attualmente operanti in India e presenterò un libro con la traduzione di un testo fondamentale di Gandhi, Il programma costruttivo. Suo contesto e significato  (Centro Gandhi Edizioni Pisa, 2018, pp. 143, € 16). Il volume contiene gli interventi di vari studiosi italiani ed indiani del Mahatma. Qui sotto la copertina.

Gli amanti delle arti indiane saranno lieti di sapere che il convegno milanese del 2 ottobre sarà introdotto da una esibizione di Bharata Natyam della nota danzatrice e studiosa delle espressioni coreutiche indiane Lucrezia Maniscotti (nella foto). 

Lucrezia Maniscotti





Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.

Inserisci il risultato dell\'operazione * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.