Home » LIBRI

Libri: “L’arte dell’henné a Jaipur”, opera prima di Alka Joshi

2 Luglio 2021 di - 63 views

Il libro e l’autrice Alka Joshi, L’arte dell’henné a Jaipur, ( Neri Pozza Editore, trad. Federica Oddera, pp. 383, € 18). Alla sua opera prima, Alka Joshi ha già conquistato varie star di Hollywood. «Mi ha completamente catturata. Dalla prima all’ultima pagina», ha dichiarato l’attrice Reese Witherspoon che l’ha immediatamente proposto al suo club letterario a sostegno delle scrittrici. Il trasferimento dal Rajasthan alla California quando era solo una bimba sembra aver portato bene all’autrice, elegante signora indiana con laurea a Stanford e gli occhi chiari magnetici, gli stessi della protagonista del suo romanzo d’esordio.  

Jaipur – Il Palazzo dei Venti

La trama del romanzo racconta un insieme di riti di passaggio, a metà anni ’50 del secolo scorso. Il passaggio della protagonista, Lakshmi, dalla povertà e sottomissione a un marito violento all’indipendenza economica e sociale. Il passaggio della giovanissima sorella Radha, di cui Lakshmi non conosceva neanche l’esistenza, da figlia che irrompe come un ciclone nella sua vita ordinata, a madre. E, come in uno sfondo affrescato, il passaggio dell’India dal colonialismo all’autonomia e dalla dipendenza da un governo estraneo a una difficile democrazia propria.
Il pregio maggiore del libro è di fondere con naturalezza alcuni valori che sulla carta sembrerebbero inconciliabili. La protagonista trova il suo riscatto grazie ad un’arte tradizionale – quella di decorare la pelle delle donne con eleganti ghirigori di henné – che si pratica da oltre cinquemila anni in India, Pakistan, Cina, Medio Oriente e Nordafrica. La via per diventare una donna moderna, quasi una femminista ante litteram, passa dunque per un rito ancestrale. La seconda sorpresa è che la grande artefice di questo miracolo, colei che salva Lakshmi dal matrimonio combinato, è proprio la suocera. Le insegna l’henné, la inizia alla medicina naturale (quella che in Occidente nei millenni ha procurato alle donne condanne per stregoneria), la esorta a lasciare il marito e scappare. I suoi disegni con l’henné, a differenza dei rozzi segni tracciati dalle donne Shudra di bassa casta, hanno potere apotropaico o di concedere la maternità: questo la rende unica e ricercata. Queste le premesse. A corollario, il fascino dei grandi palazzi rajasthani; il lusso delle mogli dei notabili che di questi palazzi sono regine e prigioniere; le donne dei quartieri di piacere che sanno di medioevo.

L’autrice Alka Joshi

Il giudizio Immancabili le annotazioni su colori e profumi, che stanno al Subcontinente come la pizza a Napoli. Banale? Sì forse un po’, ma probabilmente inevitabile. Tutto ciò però viene riscattato dall’originalità di pensiero che muove le due sorelle, dalla loro intima libertà che emana dalle righe. Il fatto che Lakshmi narri in prima persona consente all’autrice di regalarle una personalità forte e una visione che si fa via via più lucida e disincantata sulle vicende umane – gli uomini come detentori della supremazia di genere – e sulla politica indiana, fatta di spartizioni di potere già ai suoi primi passi. Una sorprendente rivelazione sull’esecrabile marito di Lakshmi è degna di un narratore di razza: capovolge un punto di vista precedentemente instillato nel lettore con la rapidità d’un battito di ciglia, quasi un MacGuffin di hitchcockiana memoria.
Questa ricetta trattiene il lettore fino all’ultima pagina, dove, dopo la parola “fine”, si scoprono altre ricette: per l’henné e per alcuni dolcetti indiani.

 

Related Posts with Thumbnails
Pubblicato in: LIBRI | Contrassegnato da tag: , , , , , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.

Inserisci il risultato dell\'operazione * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.