Home » Archive

Articoli contrassegnati dal tag: blogosfera

LIBRI, MONGOLIA »

3 Nov 2010 - di | 2 |
Una ragione per cui la Mongolia è più avanzata dell’Italia

«Nel suo ultimo E-Gorvernment Survey, l’Onu ha messo l’Italia al 56° posto nella classifica dei Paesi i cui governi favoriscono il coinvolgimento dei cittadini via internet.
Davanti a noi, oltre ai Paesi industrializzati, ci sono la Giordania, il Mozambico, il Botswana, la Mongolia, l’Azerbaijan, l’Egitto e la Cambogia».

Brano tratto dal libro I nemici della Rete, di Arturo Di Corinto e Alessandro Gilioli, edizioni Bur 2010.…

Leggi l'articolo completo »

THAILANDIA, WEB E SOCIAL MEDIA »

10 Apr 2010 - di | 3 |
Le news in Rete, il futuro del giornalismo, la crisi in Thailandia e altri brevi cenni sull’universo

Cari lettori di MilleOrienti, se state leggendo queste righe significa che fate parte di quel 92% dei navigatori italiani che legge regolarmente news online. La crisi dell’editoria cartacea, in Italia e nel mondo,  si sta aggravando rapidamente (negli Usa, per esempio, le vendite dei quotidiani sono in caduta libera); con altrettanta rapidità cambiano i processi di produzione delle news in Rete, con i social network che si trasformano …

Leggi l'articolo completo »

INDIA, ISLAM, MILLEORIENTI, WEB E SOCIAL MEDIA »

5 Gen 2010 - di | 27 |
Ancora su Sartori, l’Islam e il Corriere della Sera: errare humanum est, perseverare…

Vogliamo iniziare il 2010 con una polemica? E vabbè…non possiamo farne a meno, visto che il prof. Sartori, ignorando i propri strafalcioni sull’Islam e la cultura indiana pubblicati il 20 dicembre 2009 sulla prima pagina del Corriere della Sera, è tornato a difendere la propria tesi sull’impossibilità di integrare i musulmani nelle società non-islamiche. Sartori persevera tornando sulla materia oggi 5 gennaio 2010, sempre sul Corriere, in …

Leggi l'articolo completo »

BIRMANIA/MYANMAR, WEB E SOCIAL MEDIA »

11 Mag 2009 - di | 14 |
Birmania libera! Ecco perché i generali hanno paura di una donna alimentata con le flebo

Tre notizie e un commento per capire cosa sta accadendo in Birmania. E perché questo ci riguarda tutti (blogger compresi).

1) Aung San Suu Kyi rischia di morire. Dopo aver passato 13 degli ultimi 19 anni fra il carcere e gli arresti domiciliari, in uno stato di spaventoso isolamento, la 63enne leader della Lega Nazionale per la Democrazia, e Premio Nobel per la pace, è ridotta allo stremo delle forze. …

Leggi l'articolo completo »