Home » Archive

Articoli contrassegnati dal tag: Democratic Voice of Burma

BIRMANIA/MYANMAR »

17 Giu 2010 - di | 4 |
Roma augura buon compleanno all’Eroina della Birmania

Il 19 giugno Aung San Suu Kyi, leader nonviolenta dell’opposizione birmana, premio Nobel per la pace nel 1991, compirà 65 anni. Questa donna indomita da vent’anni entra ed esce dal carcere e  di recente è stata nuovamente condannata agli arresti domiciliari. Incontrarla nella sua casa-prigione di Yangon (l’ex Rangoon) è praticamente impossibile per chiunque, tranne che – sporadicamente – per qualche alto diplomatico occidentale o dell’Onu. Aung San Suu …

Leggi l'articolo completo »

BIRMANIA/MYANMAR, CINEMASIA »

2 Mar 2010 - di | 8 |
Arriva in Italia un film-bomba sulla Birmania. Candidato all’Oscar

In questi giorni che precedono l’assegnazione degli Oscar® per fortuna non si parla solo di glamour e di divi. Si parla anche di uno dei Paesi più belli e tormentati del nostro pianeta, la Birmania, oppressa da una feroce dittatura militare.

Con una iniziativa originale per la distribuzione cinematografica in Italia, il documentario BURMA VJ (candidato all’Oscar appunto nella categoria “miglior documentario”) verrà proiettato in una inedita versione italiana, tra

Leggi l'articolo completo »

BIRMANIA/MYANMAR »

30 Gen 2010 - di | 3 |
Birmania: una campagna internazionale per liberare i giornalisti arrestati

Un altro giornalista arrestato in Birmania/Myanmar. Ngwe Soe Lin è stato condannato a 13 anni di carcere. L’accusa: avere fatto un’inchiesta “scomoda” sulle drammatiche condizioni di vita dei bambini rimasti orfani in seguito allo spaventoso ciclone Nargis che devastò la Birmania nel 2008. L’inchiesta di Ngwe Soe Lin  è diventata nel 2009 un documentario, Orphans of Burma’s Cyclone, trasmesso dai canali tv di vari Paesi (fra cui il britannico Channel

Leggi l'articolo completo »

BIRMANIA/MYANMAR »

29 Lug 2009 - di | 2 |
Come liberare Aung San Suu Kyi? Una discussione fra blogger sulla Birmania e gli Usa

Venerdì 31 luglio una giuria telecomandata dal regime militare birmano emetterà la sentenza nel processo ad Aung San Suu Kyi, leader dell’opposizione birmana e premio Nobel per la pace, accusata di avere trasgredito le regole degli arresti domiciliari. La leader birmana rischia da tre a cinque anni, e il verdetto sarà molto probabilmente di condanna, perché in questo modo la giunta militare potrà impedirle di partecipare alle elezioni

Leggi l'articolo completo »

BIRMANIA/MYANMAR, WEB E SOCIAL MEDIA »

11 Mag 2009 - di | 14 |
Birmania libera! Ecco perché i generali hanno paura di una donna alimentata con le flebo

Tre notizie e un commento per capire cosa sta accadendo in Birmania. E perché questo ci riguarda tutti (blogger compresi).

1) Aung San Suu Kyi rischia di morire. Dopo aver passato 13 degli ultimi 19 anni fra il carcere e gli arresti domiciliari, in uno stato di spaventoso isolamento, la 63enne leader della Lega Nazionale per la Democrazia, e Premio Nobel per la pace, è ridotta allo stremo delle forze. …

Leggi l'articolo completo »